Lacan e il soggetto della modernità

     presentazione del volume

      Indice del volume        

7      Premessa         

                                                                                                      

                Discorso, Immagine, Realtà (1)

 

11     I.  La parola non è discorso.           

(Minime su quanto c’è di verità e di realtà nel discorso. Per una grammatica lacaniana della parola)

 

18     II. Ancora sul discorso filosofico.                                                  

29    III. Su linguaggio e nutrimento.                       

33    Supplemento. Mangiare e parlare.                               

36   IV. Discorso, immagine e prospettiva.

48   V. Lacan: inconscio, “irrappresentabilità” e oggetto a.

(1) L’estetica insensata del desiderio, 48.   (2) L’economia del significante e l’alienazione del soggetto, 61.   (3) Il Reale non è rappresentabile, 73.   (4) L’inconscio e il discorso dell’Altro, 85.   (4) Desiderare vs cogitare, 90.

 

96    Supplemento. Sintesi attiva, sulla doppia soggettività e sull’apprendimento dell’oggetto reale.

 

                         Segni, Sensi, Figure (2)

 

105   VI. Sulla geometria del grammaticale.

108    VII. Economia dei segni e geometria dei sensi.

110    VIII. La modernità tra Cartesio e Lacan.

(In forma di ripetizione: quel che la filosofia in-segna alla scienza )

117    IX. Ancora su Cartesio e i segni.                                

122    X. Progettare un’immagine.                                                          

129    XI. La doppia cerniera lampo o l’innovazione  sartoriale del continuo   leibniziano. 

136    XII. L’immagine del pensare.

138    XIII. Su Leibniz e il paradosso di Russell. Introduzione

          alla topologia di Lacan. 

(1) Cerniere e nodi, 142.   (2) Il nastro di Möbius e il discorso dell’Altro, 150.   (3) Simmetria e orientabilità spazio-temporale, 159.   (4) L’oggetto della psicoanalisi tra nodi e strutture topologiche, 164.   (5) Ancora sul rapporto conscio/inconscio e la costituzione del soggetto, 182.

188    Complementi.

Immanuel Kant, 188.   Vedere e pensare, 189.   Spazio vs tempo, 190.   Terminare l’inizio, 191.   Ritmo cinematografico, 192.    

 

                      Variazioni e marginali (3)

 

193     Progettazione di mondo, follia e cogito.

197     Insegnare a vedere.

199    Due domande sul nodo che unisce follia e scienza. 

204    Punto tetico, sull’immagine del mondo. 

208    Ambiguità del segno. 

210    Assegnare un senso. 

214    Costruzione/decostruzione della significazione.

216    L’immagine che si svela, la verità che si nasconde.   

225    Interlineare. Epifania dell’Io e afania di Dio. 

230   Sulla gravitazione significante della comunicazione. 

232    Sul rapporto che c’è e non c’è tra senso e verità.

234    Verità e sapere nell’arte moderna.

239    L’uomo post-sapiente.      

242    Sulle ontologie regionali.

 

                                           Appendice

 

245   Nota sulla matematica dell’oggetto a.

251   Indice dei nomi

 

 

____________________________________________________________

 

Pagina principale   MATERIALI      SAGGI E ARTICOLI      ARTS & PHILOSOPHY    HOME PAGE